# Markdown

Il markdown è un linguaggio di scrittura che permette di aggiungere al testo dello stile particolare, come il grassetto, il corsivo o elenchi puntati, senza interrompere la scrittura, ma scrivendo dei caratteri speciali assieme al testo. In questo modo, quando devi esportare il file in altri formati, tutte le formattazioni che hai inserito vengono mantenute fedelmente.

Il testo qui sotto ha un titolo e degli elementi in grassetto e corsivo:

Esempio

# La Divina Commedia, Il Paradiso

A l’alta fantasia qui mancò possa;

ma già volgeva ‘l mio disio e ‘l velle,

sì come rota ch’igualmente è mossa,

l’amor che move il sole e l’altre stelle.

Per formattare il testo, è stato usato il markdown come puoi vedere qui sotto (sono i cancelletti e gli asterischi prima delle parole formattate):

Esempio - Markdown visibile

### La Divina Commedia, Il Paradiso

A l’**alta fantasia** qui mancò possa;

ma già volgeva ‘l mio disio e ‘l velle,

sì come **rota** ch’igualmente è mossa,

*l’amor che move il sole e l’altre stelle*.

# Grassetti e corsivi

I grassetti e i corsivi vengono creati usando asterischi e trattini bassi:

Formattazione Comando Esempio
Grassetto ** ** **parola**
Corsivo _ _ oppure * * _parola_
Grassetto + Corsivo _** **_ _**parola**_

# Titoli

I titoli possono avere sei dimensioni diverse di grandezza decrescente e vengono creati da un cancelletto # seguito da uno spazio prima del testo che vuoi usare come titolo:

Formattazione Comando Esempio
Dimensione 1 # # Titolo
Dimensione 2 ## ## Titolo
Dimensione 3 ### ### Titolo
Dimensione 4 #### #### Titolo
Dimensione 5 ##### ##### Titolo
Dimensione 6 ###### ###### Titolo

# Liste

Le liste possono essere di due tipi: ordinate (quindi con una successione di numeri) o non ordinate (dei semplici punti).

Formattazione Comando
Lista ordinata Usa una successione di numeri come 1., 2., 3., ecc
Lista non ordinata Precedi gli elementi con un asterisco o un trattino: *, -

Esempi di liste

Lista ordinata

  1. Elemento uno,
  2. Elemento due,
  3. Elemento tre

Lista non ordinata

  • Elemento iniziale,
  • Elemento di mezzo,
  • Elemento finale

Esempi di liste - Markdown visibile

Lista ordinata

\1. Elemento uno,

\2. Elemento due,

\3. Elemento tre

Lista non ordinata

* Elemento iniziale,

* Elemento di mezzo,

* Elemento finale

Dentro entrambi i tipi di lista puoi mettere anche parole in grassetto e corsivo, usando i simboli spiegati nella sezione Grassetti e corsivi

Un link è un collegamento: sono parole o frasi che, se cliccate, ti portano a un altro sito o a un'altra pagina.

La parola in viola, luna, è un link - se la clicchi ti porta a una pagina dove spiegano cos'è la Luna.

Un link è formato da due elementi:

  1. la parola che vuoi evidenziare e rendere cliccabile (a esempio luna),
  2. l'indirizzo del sito che vuoi collegare (a esempio https://it.wikipedia.org/wiki/Luna, un sito dove spiegano cos'è la Luna)

Per creare un link:

  • metti tra due parentesi quadre [ ] la parola che vuoi rendere cliccabile, quindi, seguendo l'esempio, la parola [luna],
  • mettere, subito dopo e senza spazi, tra due parentesi tonde ( ), l'indirizzo del sito, quindi, seguendo l'esempio, il sito (https://it.wikipedia.org/wiki/Luna)

Il risultato finale è questo qui: [luna](https://it.wikipedia.org/wiki/Luna)

Il markdown dentro Revas

All'interno della Revas Platform puoi usar eil markdown per scrivere e formattare i contenuti nelle seguenti app:

Ultimo aggiornamento: 4/20/2020, 2:29:03 PM